Scritti inediti e consigli per gli autori
 

Quanti leggono?

agapitomalteni80@gmail.com 16 Mar 2016 06:35
Mi pare chiaro che sia difficile capire quanti ancora leggano il gruppo.
la soluzione potrebbe essere rispondere con un semplice si' a questo messaggio.
Potrebbe essere il 3d piu' lungo di ias.
Tipo 100 risposte.
Capiamo quanti siamo.

Io sto un po' cosi'.
Sono tornato a vivere con mia madre. e questo tempo che passiamo insieme e' la
cosa che mi rende piu' felice.
Anche se io mi sveglio mediamente alle 21 e quindi stiamo insieme solo un paio
d'ore quando va bene.
Lei mi compra l'alcol: 3 birre grandi e una bottiglia di vino bianco.
Ogni giorno.
e ora bevo poco.

E' molto preoccupata per il mio futuro. Quindi si e' deciso insieme ai miei
psichiatri, uno in particolare,
che si dovrebbe fare richiesta di invalidita'.
Io sono titubante perche' ho paura che sembri una truffa. Ma loro mi dicono che
sono proprio bipolare
e non c'e' un ******* da fare. Che i farmaci che piglio io ci addormentano gli
elefanti. che ci sono le cartelle
aperte. I ricoveri.
Mi hanno dato come tempo per decidere fino a giugno.
Ma io penso che diro' di no.
ripeto.
Piu' per paura che per altro.

ah

nel frattempo
dico in questi 10 anni che non ho scritto su ias, ho pure avuto una vita.
Ho convissuto con una donna e ho lavorato per due start up che fanno la
pubblicita in tv.
Ho ovviamente spaccato tutto e lavorato alla grande.
Solo che l'ho fatto con la partita iva e per due o tre anni mi sono mangiato
tutti i guadagni lasciando
tasse arretrate.
Quindi avro' 100 200 mila euro di equitalia da pagare.
Non so di preciso quanti sono perche' ho paura pure a vedere.
Che ******* faccio?
Ah nel frattempo da bel ragazzino che ero sono diventato
credo per gli antipsicotici
un chiattone di ******* e peso 107 chili.
Nonosante il peso e la pancia enorme e i capelli che non taglio e le rughe e il
pallore
grigiognolo quando mi vedo allo specchio penso che sono ancora bello.
O che comunque c' ho personalita'.
Poi ci sarebbe da dire del ******* che una volta si alzava con un soffio di
vento ma
mo' sara' per le medicine, sara' per il peso o per anni di alcolismo tituba.
E quindi vorrei fare il mio personale ringraziamento alle multinazionali del
farmaco
che ci hanno dato rimedi che funzionano.



Cmq a parte i comsigli che potreste darmi lo scrivete un ******* di si'
in risposta al messaggio, per far vedere che avete letto e avere
una stima minima di quanti siamo?

Ciao.

Aga
Liutbald 16 Mar 2016 11:03
<agapitomalteni80@gmail.com> ha scritto nel messaggio


> lo scrivete un ******* di si'
> in risposta al messaggio, per far vedere che avete letto e avere
> una stima minima di quanti siamo?

Poi ?


Liutbald
Soviet_Mario 16 Mar 2016 12:03
Il 16/03/2016 06.35, agapitomalteni80@gmail.com ha scritto:
> Mi pare chiaro che sia difficile capire quanti ancora leggano il gruppo.
> la soluzione potrebbe essere rispondere con un semplice si' a questo
messaggio.
> Potrebbe essere il 3d piu' lungo di ias.
> Tipo 100 risposte.
> Capiamo quanti siamo.

uhm ... credo che esistano molte gradazioni dell'esserci.
Dalla lettura compulsiva, a sistematica, a saltuaria, a
episodica, a quasi mai tendente al once in a pope's death
(detto inesistente in inglese :)).

Credo che se ti interessa un quadro graduato, visto che un
si non impegna a restare nel tempo, ti conviene indagare su
google groups e vedere chi e quando posta ...

Per il resto ... boh, no comment :-\


>
> Io sto un po' cosi'.
> Sono tornato a vivere con mia madre. e questo tempo che passiamo insieme e' la
cosa che mi rende piu' felice.
> Anche se io mi sveglio mediamente alle 21 e quindi stiamo insieme solo un paio
d'ore quando va bene.
> Lei mi compra l'alcol: 3 birre grandi e una bottiglia di vino bianco.
> Ogni giorno.
> e ora bevo poco.
>
> E' molto preoccupata per il mio futuro. Quindi si e' deciso insieme ai miei
psichiatri, uno in particolare,
> che si dovrebbe fare richiesta di invalidita'.
> Io sono titubante perche' ho paura che sembri una truffa. Ma loro mi dicono
che sono proprio bipolare
> e non c'e' un ******* da fare. Che i farmaci che piglio io ci addormentano gli
elefanti. che ci sono le cartelle
> aperte. I ricoveri.
> Mi hanno dato come tempo per decidere fino a giugno.
> Ma io penso che diro' di no.
> ripeto.
> Piu' per paura che per altro.
>
> ah
>
> nel frattempo
> dico in questi 10 anni che non ho scritto su ias, ho pure avuto una vita.
> Ho convissuto con una donna e ho lavorato per due start up che fanno la
pubblicita in tv.
> Ho ovviamente spaccato tutto e lavorato alla grande.
> Solo che l'ho fatto con la partita iva e per due o tre anni mi sono mangiato
tutti i guadagni lasciando
> tasse arretrate.
> Quindi avro' 100 200 mila euro di equitalia da pagare.
> Non so di preciso quanti sono perche' ho paura pure a vedere.
> Che ******* faccio?
> Ah nel frattempo da bel ragazzino che ero sono diventato
> credo per gli antipsicotici
> un chiattone di ******* e peso 107 chili.
> Nonosante il peso e la pancia enorme e i capelli che non taglio e le rughe e
il pallore
> grigiognolo quando mi vedo allo specchio penso che sono ancora bello.
> O che comunque c' ho personalita'.
> Poi ci sarebbe da dire del ******* che una volta si alzava con un soffio di
vento ma
> mo' sara' per le medicine, sara' per il peso o per anni di alcolismo tituba.
> E quindi vorrei fare il mio personale ringraziamento alle multinazionali del
farmaco
> che ci hanno dato rimedi che funzionano.
>
>
>
> Cmq a parte i comsigli che potreste darmi lo scrivete un ******* di si'
> in risposta al messaggio, per far vedere che avete letto e avere
> una stima minima di quanti siamo?
>
> Ciao.
>
> Aga
>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
danca (Daniele Campagna) 16 Mar 2016 15:26
Il 03/16/2016 06:35 AM, agapitomalteni80@gmail.com ha scritto:
> Mi pare chiaro che sia difficile capire quanti ancora leggano il gruppo.
> la soluzione potrebbe essere rispondere con un semplice si' a questo
messaggio.
> Potrebbe essere il 3d piu' lungo di ias.
> Tipo 100 risposte.
> Capiamo quanti siamo.
>
> Io sto un po' cosi'.
> Sono tornato a vivere con mia madre. e questo tempo che passiamo insieme e' la
cosa che mi rende piu' felice.
> Anche se io mi sveglio mediamente alle 21 e quindi stiamo insieme solo un paio
d'ore quando va bene.
> Lei mi compra l'alcol: 3 birre grandi e una bottiglia di vino bianco.
> Ogni giorno.
> e ora bevo poco.
>

Sì beh in effetti nell'arco delle 24 ore non è tanto, per uno che
trinca. Direi che una bottiglia di vino a pasto e un tre superalcolici
dopocena ti qualificano come spugna, mentre se cominci con l'amaro o il
bianchetto alle 9 di mattina sei definitivamente alcoolizzato brutto.

Poi dipende anche dalle condizioni meteo, mi è capitato di stare in
posti dove cominciare la giornata sottozero con un panino e un bicchiere
di vino è abbastanza normale (Friuli, Veneto).

> Ho ovviamente spaccato tutto e lavorato alla grande.
> Solo che l'ho fatto con la partita iva e per due o tre anni mi sono mangiato
tutti i guadagni lasciando
> tasse arretrate.
> Quindi avro' 100 200 mila euro di equitalia da pagare.

Qui allora non si parla solo di alcool. Per fare queste cose in due tre
anni o il tuo naso assomiglia a un aspirapolvere o giochi d'azzardo.

> Che ******* faccio?

Se sei nullatenente non fare niente, e qualunque cosa avrai intestala a
qualcun altro. Neanche Equitalia può cavare sangue da una rapa.

>
> Cmq a parte i comsigli che potreste darmi lo scrivete un ******* di si'
> in risposta al messaggio, per far vedere che avete letto e avere
> una stima minima di quanti siamo?
>
> Ciao.
>
> Aga
>

Si
Dan

--
"Everybody should pay taxes with a smile"
I tried, but they want money.
RVR 17 Mar 2016 19:28
agapitomalteni80@gmail.com ha detto questo mercoledì :

> anni di alcolismo

dell'alcool non lo sapevo, di te mi ricordo un "e *****o***** mi è finito
il fumo"(a memoria, ho un qi decisiamene sopra la media, vedo, prevedo
e mi fo paura da solo).
Mi facevi in*****are: te sfonnavi de sfonnoni e scrivevi cose strane,
molto interessenti, forse inutili, ma con ritmo, con il flow di un
giovane che aveva - da qualche parte - un po' di talento.
Cmq eri bell'e sconnesso già a vent'anni, ma all'epoca potevi campare
sulla tua creatività senza sapere che non si rimane geni tutta la vita
(a 22 anni lo siamo tutti). Camilla, professione medico, era attirata
dalla tua personalità.
agapito malteni... un po' mi stavi sulle palle, un po' come tutti.
Cos'altro mi ricordo di te?
Ah, sì, quando hai scritto: "ve l'ha ordinato il dottore di scrivere su
ias?" Li ti ho detestato, proprio perchè lo dicevi tu.
Avresti voluto conoscere Umberto Eco, te l'avrebbe dovuto presentare
Camilla, eri un poeta ed eri un maledetto, ma non un malato. Secondo me
il tuo problema è iniziato quando hai iniziato ad andare dallo
psichiatra, il quale ti ha fatto diventare un malato.
Non tutti gli psichiatri sono così, ma alcuni non si interessano del
proprio paziente, ma solo al proprio conto corrente...
Ti dovrei dire bentornato e invece ti dico ******* sei tornato a fare.
Ias non può rappresentare la cura, nessuno ti leggerà più come prima.
Ma non darti per sconfitto, continua. Quello che per il momento posso
solo dirti è: "continua". Che non è mica finita, sai...
cristina punto e basta 17 Mar 2016 21:30
Il giorno mercoledì 16 marzo 2016 06:35:50 UTC+1, agapitom...@gmail.com ha
scritto:
> Mi pare chiaro che sia difficile capire quanti ancora leggano il gruppo.
> la soluzione potrebbe essere rispondere con un semplice si' a questo
messaggio.
> Potrebbe essere il 3d piu' lungo di ias.
> Tipo 100 risposte.
> Capiamo quanti siamo.
>
> Io sto un po' cosi'.
> Sono tornato a vivere con mia madre. e questo tempo che passiamo insieme e' la
cosa che mi rende piu' felice.
> Anche se io mi sveglio mediamente alle 21 e quindi stiamo insieme solo un paio
d'ore quando va bene.
> Lei mi compra l'alcol: 3 birre grandi e una bottiglia di vino bianco.
> Ogni giorno.
> e ora bevo poco.
>
> E' molto preoccupata per il mio futuro. Quindi si e' deciso insieme ai miei
psichiatri, uno in particolare,
> che si dovrebbe fare richiesta di invalidita'.
> Io sono titubante perche' ho paura che sembri una truffa. Ma loro mi dicono
che sono proprio bipolare
> e non c'e' un ******* da fare. Che i farmaci che piglio io ci addormentano gli
elefanti. che ci sono le cartelle
> aperte. I ricoveri.
> Mi hanno dato come tempo per decidere fino a giugno.
> Ma io penso che diro' di no.
> ripeto.
> Piu' per paura che per altro.
>
> ah
>
> nel frattempo
> dico in questi 10 anni che non ho scritto su ias, ho pure avuto una vita.
> Ho convissuto con una donna e ho lavorato per due start up che fanno la
pubblicita in tv.
> Ho ovviamente spaccato tutto e lavorato alla grande.
> Solo che l'ho fatto con la partita iva e per due o tre anni mi sono mangiato
tutti i guadagni lasciando
> tasse arretrate.
> Quindi avro' 100 200 mila euro di equitalia da pagare.
> Non so di preciso quanti sono perche' ho paura pure a vedere.
> Che ******* faccio?
> Ah nel frattempo da bel ragazzino che ero sono diventato
> credo per gli antipsicotici
> un chiattone di ******* e peso 107 chili.
> Nonosante il peso e la pancia enorme e i capelli che non taglio e le rughe e
il pallore
> grigiognolo quando mi vedo allo specchio penso che sono ancora bello.
> O che comunque c' ho personalita'.
> Poi ci sarebbe da dire del ******* che una volta si alzava con un soffio di
vento ma
> mo' sara' per le medicine, sara' per il peso o per anni di alcolismo tituba.
> E quindi vorrei fare il mio personale ringraziamento alle multinazionali del
farmaco
> che ci hanno dato rimedi che funzionano.
>
>
>
> Cmq a parte i comsigli che potreste darmi lo scrivete un ******* di si'
> in risposta al messaggio, per far vedere che avete letto e avere
> una stima minima di quanti siamo?
>
> Ciao.
>
> Aga

Ciao Aga,
purtroppo non sono costantemente qui, ma quando ci passo qualcosa leggo, se la
vita lo permette, perché il più delle volte sono proprio cotta e non per amore
aimè! Perciò ecco, questo è il mio *****oso sì.
Per tutto il resto, a parte uno scontatissimo "in bocca al lupo" vorrei solo
dirti, non avere paura mai! Affronta la vita e le sue conseguenze senza temere,
tutto si può risolvere, e non avere vergogna di chidere. Per quello che vale,
ti abbraccio di cuore.
hastridmodifica 17 Mar 2016 23:05
ciao io ti ho letto volentieri.
gli psichiatri a volte sono utili, però è meglio evitare perchè se vai dallo
psichiatra registri di averne bisogno. Invece se vai da un tuttologo la mente
non ci capisce più un ******* e tu risolvi il problema.
saluti da Bordighera.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Scritti inediti e consigli per gli autori | Tutti i gruppi | it.arti.scrivere | Notizie e discussioni scrivere | Scrivere Mobile | Servizio di consultazione news.