Scritti inediti e consigli per gli autori
 

Le bollette si pagano.

bobby 2 Mar 2016 16:49
Racconto brevissimo di SF tipo balle spaziali.
Trovato allo stesso modo dell'altro.
Dovrebbero essercene ancora una decina, forse.
Comunque per non esagerare man mano che li ritrovo li posterò
a maggiore distanza temporale.


Le bollette si pagano.

- Baggianate, sono soltanto baggianate, Carlo te lo ripeto un'ultima
volta: non è possibile ricavare energia gratuita dal nulla, da qualche parte
dovrà pure venire…
- Sergio ascoltami, se la teoria è importante la pratica lo è di più.
Credi forse che Marconi si sia posto il problema, quando contro tutti i
parrucconi dell’epoca, è riuscito a trasmettere il primo segnale ra*****?
Funziona e questo basta; cosa importa se i poveri umanoidi di Frolix 12
rimarranno senza acqua calda per la doccia…peggio per loro e tanto meglio
per noi. Anzi meglio per me, che potrò caricare gratuitamente le bobine
antigravitazionali della mia navicella spaziale. Finalmente potrò portare
Wanda in gita sugli asteroidi come da qualche tempo le ho promesso. Allo
stato attuale dovrei indebitarmi fino agli occhi, solo per poterle offrire
un viaggetto sulla luna. Lo sai, la tampino da mesi senza troppi risultati.
- Va bene, Carlo, ma metti che, al posto degli indifesi abitanti di
Frolix, vai inavvertitamente a stuzzicare i guerrafondai Wagon? Mettiamo
che per ripicca…distruggano la terra? Oppure sentendosi attaccati si
sentano autorizzati a prelevare loro da noi tutta l’energia che gli serve?
- Non fare il pessimista, ti ho già mostrato che la teoria di base regge.
Rimangono alcuni grossi scogli teorici, ma io credo che alla fine li
risolveremo. L’apparecchio, da me costruito, riesce a convogliare una
sconosciuta forma d’energia da un altro spazio-tempo, ci dovremmo
rammaricare di questo?
- Carlo capisco che la tentazione sia fortissima; è come aver di fronte
la cornucopia degli dei, non vorrei però che si trasformasse all’improvviso
- nel vaso di Pandora.
- Zitto è deciso, ora metto in funzione l’apparecchio..mi ricarico la
batteria spaziale…visto fifone… non succede niente.
Esattamente 8 minuti e 20 secondi dopo il sole si spense


Fine
danca (Daniele Campagna) 3 Mar 2016 15:38
Il 03/02/2016 04:49 PM, bobby ha scritto:
> Racconto brevissimo di SF tipo balle spaziali.

> ra*****? Funziona e questo basta; cosa importa se i poveri umanoidi di
> Frolix 12 rimarranno senza acqua calda per la doccia…peggio per loro e

Ah ah, Frolix e la doccia. Mi viene in mente il primo ******* che ho
visto: "Bathroom frolics"...

> - Va bene, Carlo, ma metti che, al posto degli indifesi abitanti di
> Frolix, vai inavvertitamente a stuzzicare i guerrafondai Wagon?

Mi ricordi i Vogon, quelli che in "guida galattica per autostoppisti" e
in "ad***** e grazie per tutto il pesce" decidono di asfaltare la Terra
per farci passare una autostrada spaziale...

> - Zitto è deciso, ora metto in funzione l’apparecchio..mi ricarico la
> batteria spaziale…visto fifone… non succede niente.
> Esattamente 8 minuti e 20 secondi dopo il sole si spense
>

E qui mi ricordi sempre lo stesso, se non erro, si attingeva energia
soixante-neuf dalle stelle di una dimensione parallela. Quando anche
l'ultima stella si spegne, niente più energia gratis, ma per fortuna il
protagonista è riuscito a raggiungere il pianeta remoto dei Clerun-Gowna
per fare la Domanda Fondamentale.

Non siamo soli nell'universo (degli scrittori)...

Dan

--
"Everybody should pay taxes with a smile"
I tried, but they want money.
bobby 4 Mar 2016 11:58
Erano citazioni come:
Quando i Neutri emergono dalla Terra di Bob Shaw.
Nostri amici da Frolix 8 di ******* Philip K.
Sui Vogon ci hai azzeccato: Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas
Adams.

"danca (Daniele Campagna)" ha scritto nel messaggio
Il 03/02/2016 04:49 PM, bobby ha scritto:
> Racconto brevissimo di SF tipo balle spaziali.

> ra*****? Funziona e questo basta; cosa importa se i poveri umanoidi di
> Frolix 12 rimarranno senza acqua calda per la doccia…peggio per loro e

Ah ah, Frolix e la doccia. Mi viene in mente il primo ******* che ho
visto: "Bathroom frolics"...

> - Va bene, Carlo, ma metti che, al posto degli indifesi abitanti di
> Frolix, vai inavvertitamente a stuzzicare i guerrafondai Wagon?

Mi ricordi i Vogon, quelli che in "guida galattica per autostoppisti" e
in "ad***** e grazie per tutto il pesce" decidono di asfaltare la Terra
per farci passare una autostrada spaziale...

> - Zitto è deciso, ora metto in funzione l’apparecchio..mi ricarico la
> batteria spaziale…visto fifone… non succede niente.
> Esattamente 8 minuti e 20 secondi dopo il sole si spense
>

E qui mi ricordi sempre lo stesso, se non erro, si attingeva energia
soixante-neuf dalle stelle di una dimensione parallela. Quando anche
l'ultima stella si spegne, niente più energia gratis, ma per fortuna il
protagonista è riuscito a raggiungere il pianeta remoto dei Clerun-Gowna
per fare la Domanda Fondamentale.

Non siamo soli nell'universo (degli scrittori)...

Dan

--
"Everybody should pay taxes with a smile"
I tried, but they want money.
danca (Daniele Campagna) 4 Mar 2016 13:40
Il 03/04/2016 11:58 AM, bobby ha scritto:
> Erano citazioni come:
> Quando i Neutri emergono dalla Terra di Bob Shaw.

Dovrei averlo letto, son quasi sicuro di averlo visto pubblicato su
Urania, ma non me lo ricordo mannaggia.

> Nostri amici da Frolix 8 di ******* Philip K.

Questo invece mi manca ed è un peccato che mi sia perso qualcosa di *******

> Sui Vogon ci hai azzeccato: Guida galattica per gli autostoppisti di
> Douglas Adams.
>
:-)

Magari ti farà piacere sapere che il tuo racconto "Angelo" mi ha
suggerito l'idea di scrivere "Il mio amico Teo".
Un salutone,
Dan

--
"Everybody should pay taxes with a smile"
I tried, but they want money.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Scritti inediti e consigli per gli autori | Tutti i gruppi | it.arti.scrivere | Notizie e discussioni scrivere | Scrivere Mobile | Servizio di consultazione news.