Scritti inediti e consigli per gli autori
 

L'inizio dell'inferno

Lady 6 Feb 2016 16:41
una bella notte estiva, io e Lucia passeggiamo sul lungomare a raccontarci le
*****ate. Da lontano, le luci colorate della sala Bingo ci fanno l'occhiolino.
Arrivate davanti alla grande porta a vetri Lucia dice:<< Dai, perchè non
entriamo?>> <<Ma io non so come si gioca!>> <<Ah, non ti preoccupare.>> Mi
risponde sorridendo.
La sala è piena di gente un pò anzianotta seduta intorno a grandi tavoli
rotondi. Troviamo due sedie vuote vicino a due tipi intenti a sgranocchiare
noccioline in attesa della partenza del gioco. Un secondo dopo arriva una
graziosa fanciulla sorridente per venderci le cartelle con i numeri spampati.
<<Quante ne volete?>> Io, ne prendo quattro, Lucia altrettante. Volevamo vincere
di sicuro. Ci chiede anche cosa vogliamo bere. Io le dico che non voglio nulla,
ma la graziosa fanciulla insiste con delicatezza. L'uomo delle noccioline mi si
avvicina all'orecchio bisbigliando: <<La consumazione è obbligatoria>>. Mi
faccio portare una aranciata amara, sperando che non mi faccia venire più sete
di prima.
Dalla gabina di regia, che domina la sala dall'alto esce una voce metallica che
copre il brusio della gente. I numeri corrono veloci, forse qualcuno è rimasto
nell'etere. Un gioco stupido, come si può sperare nell'uscita di 1 numero su
90?

Infatti abbiamo perso 30 euro a testa. Un pò scoglionate, ci incamminiamo verso
l'uscita. Nel corridoio con il tappeto rosso che conduce alla porta a vetri ci
sono una fila di slot una attaccata all'altra come un plotone di soldati in
parata ufficiale.
All'improvviso uno scroscio di monete e una musichetta gradevole attira la
nostra attenzione di passaggio. Il tipo appollaiato sullo sgabello non fa una
piega. Raccoglie le momete e si siede in un altra slot.
<<Caspiterina Lucia, hai visto quanti soldi ha vinto quello là. Ci proviamo
anche noi?>>. E lei: <<Dai dai, facciamo fifty-fifty>>. Senza sapere come
funzionano queste macchine, infilo dentro una moneta da 2 euro e schiaccio il
pulsante. Facciamo due tiri. Non succede nulla. Ancora 2 euro. Nulla. Altri 2
euro e la macchina scarica 100 euro. Maledetta vincita, è stato l'inizio
dell'inferno...


lady
cristina punto e basta 6 Feb 2016 19:20
Il giorno sabato 6 febbraio 2016 16:41:57 UTC+1, Lady ha scritto:
> una bella notte estiva, io e Lucia passeggiamo sul lungomare a raccontarci le
*****ate. Da lontano, le luci colorate della sala Bingo ci fanno l'occhiolino.
Arrivate davanti alla grande porta a vetri Lucia dice:<< Dai, perchè non
entriamo?>> <<Ma io non so come si gioca!>> <<Ah, non ti preoccupare.>> Mi
risponde sorridendo.
> La sala è piena di gente un pò anzianotta seduta intorno a grandi tavoli
rotondi. Troviamo due sedie vuote vicino a due tipi intenti a sgranocchiare
noccioline in attesa della partenza del gioco. Un secondo dopo arriva una
graziosa fanciulla sorridente per venderci le cartelle con i numeri spampati.
<<Quante ne volete?>> Io, ne prendo quattro, Lucia altrettante. Volevamo vincere
di sicuro. Ci chiede anche cosa vogliamo bere. Io le dico che non voglio nulla,
ma la graziosa fanciulla insiste con delicatezza. L'uomo delle noccioline mi si
avvicina all'orecchio bisbigliando: <<La consumazione è obbligatoria>>. Mi
faccio portare una aranciata amara, sperando che non mi faccia venire più sete
di prima.
> Dalla gabina di regia, che domina la sala dall'alto esce una voce metallica
che copre il brusio della gente. I numeri corrono veloci, forse qualcuno è
rimasto nell'etere. Un gioco stupido, come si può sperare nell'uscita di 1
numero su 90?
>
> Infatti abbiamo perso 30 euro a testa. Un pò scoglionate, ci incamminiamo
verso l'uscita. Nel corridoio con il tappeto rosso che conduce alla porta a
vetri ci sono una fila di slot una attaccata all'altra come un plotone di
soldati in parata ufficiale.
> All'improvviso uno scroscio di monete e una musichetta gradevole attira la
nostra attenzione di passaggio. Il tipo appollaiato sullo sgabello non fa una
piega. Raccoglie le momete e si siede in un altra slot.
> <<Caspiterina Lucia, hai visto quanti soldi ha vinto quello là. Ci proviamo
anche noi?>>. E lei: <<Dai dai, facciamo fifty-fifty>>. Senza sapere come
funzionano queste macchine, infilo dentro una moneta da 2 euro e schiaccio il
pulsante. Facciamo due tiri. Non succede nulla. Ancora 2 euro. Nulla. Altri 2
euro e la macchina scarica 100 euro. Maledetta vincita, è stato l'inizio
dell'inferno...
>
>
> lady

Un ciao dall'ultima arrivata :-)
Lady 7 Feb 2016 06:37
>
> Un ciao dall'ultima arrivata :-)

Ciao Cristina ;)
hastridmodifica 7 Feb 2016 19:25
Il giorno sabato 6 febbraio 2016 16:41:57 UTC+1, Lady ha scritto:
> una bella notte estiva, io e Lucia passeggiamo sul lungomare a raccontarci le
*****ate. Da lontano, le luci colorate della sala Bingo ci fanno l'occhiolino.
Arrivate davanti alla grande porta a vetri Lucia dice:<< Dai, perchè non
entriamo?>> <<Ma io non so come si gioca!>> <<Ah, non ti preoccupare.>> Mi
risponde sorridendo.
> La sala è piena di gente un pò anzianotta seduta intorno a grandi tavoli
rotondi. Troviamo due sedie vuote vicino a due tipi intenti a sgranocchiare
noccioline in attesa della partenza del gioco. Un secondo dopo arriva una
graziosa fanciulla sorridente per venderci le cartelle con i numeri spampati.
<<Quante ne volete?>> Io, ne prendo quattro, Lucia altrettante. Volevamo vincere
di sicuro. Ci chiede anche cosa vogliamo bere. Io le dico che non voglio nulla,
ma la graziosa fanciulla insiste con delicatezza. L'uomo delle noccioline mi si
avvicina all'orecchio bisbigliando: <<La consumazione è obbligatoria>>. Mi
faccio portare una aranciata amara, sperando che non mi faccia venire più sete
di prima.
> Dalla gabina di regia, che domina la sala dall'alto esce una voce metallica
che copre il brusio della gente. I numeri corrono veloci, forse qualcuno è
rimasto nell'etere. Un gioco stupido, come si può sperare nell'uscita di 1
numero su 90?
>
> Infatti abbiamo perso 30 euro a testa. Un pò scoglionate, ci incamminiamo
verso l'uscita. Nel corridoio con il tappeto rosso che conduce alla porta a
vetri ci sono una fila di slot una attaccata all'altra come un plotone di
soldati in parata ufficiale.
> All'improvviso uno scroscio di monete e una musichetta gradevole attira la
nostra attenzione di passaggio. Il tipo appollaiato sullo sgabello non fa una
piega. Raccoglie le momete e si siede in un altra slot.
> <<Caspiterina Lucia, hai visto quanti soldi ha vinto quello là. Ci proviamo
anche noi?>>. E lei: <<Dai dai, facciamo fifty-fifty>>. Senza sapere come
funzionano queste macchine, infilo dentro una moneta da 2 euro e schiaccio il
pulsante. Facciamo due tiri. Non succede nulla. Ancora 2 euro. Nulla. Altri 2
euro e la macchina scarica 100 euro. Maledetta vincita, è stato l'inizio
dell'inferno...
>
>
> lady

ciao Lady, ciao Cristina.
ora voi due dovreste salutare me...:-)
cristina punto e basta 7 Feb 2016 19:27
Il giorno domenica 7 febbraio 2016 19:25:23 UTC+1, hastridmodifica ha scritto:
> Il giorno sabato 6 febbraio 2016 16:41:57 UTC+1, Lady ha scritto:
>> una bella notte estiva, io e Lucia passeggiamo sul lungomare a raccontarci
le *****ate. Da lontano, le luci colorate della sala Bingo ci fanno
l'occhiolino. Arrivate davanti alla grande porta a vetri Lucia dice:<< Dai,
perchè non entriamo?>> <<Ma io non so come si gioca!>> <<Ah, non ti
preoccupare.>> Mi risponde sorridendo.
>> La sala è piena di gente un pò anzianotta seduta intorno a grandi tavoli
rotondi. Troviamo due sedie vuote vicino a due tipi intenti a sgranocchiare
noccioline in attesa della partenza del gioco. Un secondo dopo arriva una
graziosa fanciulla sorridente per venderci le cartelle con i numeri spampati.
<<Quante ne volete?>> Io, ne prendo quattro, Lucia altrettante. Volevamo vincere
di sicuro. Ci chiede anche cosa vogliamo bere. Io le dico che non voglio nulla,
ma la graziosa fanciulla insiste con delicatezza. L'uomo delle noccioline mi si
avvicina all'orecchio bisbigliando: <<La consumazione è obbligatoria>>. Mi
faccio portare una aranciata amara, sperando che non mi faccia venire più sete
di prima.
>> Dalla gabina di regia, che domina la sala dall'alto esce una voce metallica
che copre il brusio della gente. I numeri corrono veloci, forse qualcuno è
rimasto nell'etere. Un gioco stupido, come si può sperare nell'uscita di 1
numero su 90?
>>
>> Infatti abbiamo perso 30 euro a testa. Un pò scoglionate, ci incamminiamo
verso l'uscita. Nel corridoio con il tappeto rosso che conduce alla porta a
vetri ci sono una fila di slot una attaccata all'altra come un plotone di
soldati in parata ufficiale.
>> All'improvviso uno scroscio di monete e una musichetta gradevole attira la
nostra attenzione di passaggio. Il tipo appollaiato sullo sgabello non fa una
piega. Raccoglie le momete e si siede in un altra slot.
>> <<Caspiterina Lucia, hai visto quanti soldi ha vinto quello là. Ci proviamo
anche noi?>>. E lei: <<Dai dai, facciamo fifty-fifty>>. Senza sapere come
funzionano queste macchine, infilo dentro una moneta da 2 euro e schiaccio il
pulsante. Facciamo due tiri. Non succede nulla. Ancora 2 euro. Nulla. Altri 2
euro e la macchina scarica 100 euro. Maledetta vincita, è stato l'inizio
dell'inferno...
>>
>>
>> lady
>
> ciao Lady, ciao Cristina.
> ora voi due dovreste salutare me...:-)

ma ciao hastrid!
Lady 7 Feb 2016 19:48
Nice to ******* you!

lady
danca (Daniele Campagna) 11 Feb 2016 13:53
Il 02/06/2016 04:41 PM, Lady ha scritto:
> una bella notte estiva, io e Lucia passeggiamo sul lungomare a raccontarci le
*****ate. Da lontano, le luci colorate della sala Bingo ci fanno l'occhiolino.
Arrivate davanti alla grande porta a vetri Lucia dice:<< Dai, perchè non
entriamo?>> <<Ma io non so come si gioca!>> <<Ah, non ti preoccupare.>> Mi
risponde sorridendo.
> La sala è piena di gente un pò anzianotta seduta intorno a grandi tavoli
rotondi. Troviamo due sedie vuote vicino a due tipi intenti a sgranocchiare
noccioline in attesa della partenza del gioco. Un secondo dopo arriva una
graziosa fanciulla sorridente per venderci le cartelle con i numeri spampati.
<<Quante ne volete?>> Io, ne prendo quattro, Lucia altrettante. Volevamo vincere
di sicuro. Ci chiede anche cosa vogliamo bere. Io le dico che non voglio nulla,
ma la graziosa fanciulla insiste con delicatezza. L'uomo delle noccioline mi si
avvicina all'orecchio bisbigliando: <<La consumazione è obbligatoria>>. Mi
faccio portare una aranciata amara, sperando che non mi faccia venire più sete
di prima.
> Dalla gabina di regia, che domina la sala dall'alto esce una voce metallica
che copre il brusio della gente. I numeri corrono veloci, forse qualcuno è
rimasto nell'etere. Un gioco stupido, come si può sperare nell'uscita di 1
numero su 90?
>
> Infatti abbiamo perso 30 euro a testa. Un pò scoglionate, ci incamminiamo
verso l'uscita. Nel corridoio con il tappeto rosso che conduce alla porta a
vetri ci sono una fila di slot una attaccata all'altra come un plotone di
soldati in parata ufficiale.
> All'improvviso uno scroscio di monete e una musichetta gradevole attira la
nostra attenzione di passaggio. Il tipo appollaiato sullo sgabello non fa una
piega. Raccoglie le momete e si siede in un altra slot.
> <<Caspiterina Lucia, hai visto quanti soldi ha vinto quello là. Ci proviamo
anche noi?>>. E lei: <<Dai dai, facciamo fifty-fifty>>. Senza sapere come
funzionano queste macchine, infilo dentro una moneta da 2 euro e schiaccio il
pulsante. Facciamo due tiri. Non succede nulla. Ancora 2 euro. Nulla. Altri 2
euro e la macchina scarica 100 euro. Maledetta vincita, è stato l'inizio
dell'inferno...
>
>
> lady
>

Bentornata Lady!

Dan
--
"Everybody should pay taxes with a smile"
I tried, but they want money.
Lady 11 Feb 2016 21:33
Il giorno mercoledì 10 febbraio 2016 15:04:24 UTC+1, Liutbald ha scritto:
> "Lady" <lady.ladyb@libero.it> ha scritto nel messaggio
>
>>Maledetta vincita, è stato l'inizio dell'inferno...
>
>
> Siete uscite in un sacchetto di plastica dopo aver venduto pure i reni ? :P
>
> Liutbald

e anche dall'igresso principale

lady
Lady 11 Feb 2016 21:34
Il giorno giovedì 11 febbraio 2016 13:52:50 UTC+1, danca (Daniele Campagna) ha
scritto:
> Il 02/06/2016 04:41 PM, Lady ha scritto:
>> una bella notte estiva, io e Lucia passeggiamo sul lungomare a raccontarci
le *****ate. Da lontano, le luci colorate della sala Bingo ci fanno
l'occhiolino. Arrivate davanti alla grande porta a vetri Lucia dice:<< Dai,
perchè non entriamo?>> <<Ma io non so come si gioca!>> <<Ah, non ti
preoccupare.>> Mi risponde sorridendo.
>> La sala è piena di gente un pò anzianotta seduta intorno a grandi tavoli
rotondi. Troviamo due sedie vuote vicino a due tipi intenti a sgranocchiare
noccioline in attesa della partenza del gioco. Un secondo dopo arriva una
graziosa fanciulla sorridente per venderci le cartelle con i numeri spampati.
<<Quante ne volete?>> Io, ne prendo quattro, Lucia altrettante. Volevamo vincere
di sicuro. Ci chiede anche cosa vogliamo bere. Io le dico che non voglio nulla,
ma la graziosa fanciulla insiste con delicatezza. L'uomo delle noccioline mi si
avvicina all'orecchio bisbigliando: <<La consumazione è obbligatoria>>. Mi
faccio portare una aranciata amara, sperando che non mi faccia venire più sete
di prima.
>> Dalla gabina di regia, che domina la sala dall'alto esce una voce metallica
che copre il brusio della gente. I numeri corrono veloci, forse qualcuno è
rimasto nell'etere. Un gioco stupido, come si può sperare nell'uscita di 1
numero su 90?
>>
>> Infatti abbiamo perso 30 euro a testa. Un pò scoglionate, ci incamminiamo
verso l'uscita. Nel corridoio con il tappeto rosso che conduce alla porta a
vetri ci sono una fila di slot una attaccata all'altra come un plotone di
soldati in parata ufficiale.
>> All'improvviso uno scroscio di monete e una musichetta gradevole attira la
nostra attenzione di passaggio. Il tipo appollaiato sullo sgabello non fa una
piega. Raccoglie le momete e si siede in un altra slot.
>> <<Caspiterina Lucia, hai visto quanti soldi ha vinto quello là. Ci proviamo
anche noi?>>. E lei: <<Dai dai, facciamo fifty-fifty>>. Senza sapere come
funzionano queste macchine, infilo dentro una moneta da 2 euro e schiaccio il
pulsante. Facciamo due tiri. Non succede nulla. Ancora 2 euro. Nulla. Altri 2
euro e la macchina scarica 100 euro. Maledetta vincita, è stato l'inizio
dell'inferno...
>>
>>
>> lady
>>
>
> Bentornata Lady!
>
> Dan
> --
> "Everybody should pay taxes with a smile"
> I tried, but they want money.

grazie Dan


lady

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Scritti inediti e consigli per gli autori | Tutti i gruppi | it.arti.scrivere | Notizie e discussioni scrivere | Scrivere Mobile | Servizio di consultazione news.